Prodotti

Castello-di-Ama-Chianti-Cla
COD: VR063.
Produttore:

Chianti Classico D.o.c.g.

€ 20,13 I.V.A. inclusa
Disponibile

Un Chianti Classico elegante, ben bilanciato, molto più simile ad una riserva che a un vino base; un Chianti come tanti ce ne dovrebbero essere, mai pesante, mai superconcetrato, ma che lascia profumi di fiori e sentori di frutti che prevalgono sul legno. Dal bellissimo color rubino luminoso e trasparente, al naso si apre lentamente sprigionando eleganti note viola, frutti di bosco, cuoio, tabacco e polvere da sparo. Ben bilanciato, in bocca si dispone carnoso, persistente, con una struttura tannica imponente, ma non aggressiva, una persistenza che pare non avere fine, con una compattezza serrata che rendono importante, ma piacevolissimo ogni sorso.

6 disponibili

Descrizione prodotto

Uvaggio
80% Sangiovese e 20% Canaiolo – Merlot – Malvasia Nera.

Il produttore
L’inizio della rinascita del Chianti Classico è passato per Ama circa 35 anni orsono. In questo piccolo fiabesco mondo medievale prese corpo il desiderio incolmabile di fare bene un mestiere, quello del vignaiolo.
Su un cucuzzolo a circa 500 metri di altezza sul livello del mare, nel comune di Gaiole in Chianti in provincia di Siena, accanto alle due splendide principesche ville tardo settecentesche fu costruita una cantina moderna e rispettosa di quel paesaggio incantato ed affascinante che circoscrive la proprietà. Al Castello di Ama strepitosamente il tempo sembra rimasto sospeso e la tradizione e la passione per la vigna si respirano apertamente.
L’Azienda produce vini esclusivamente da uve coltivate nei propri vigneti e dalle pendici delle cinque splendide conche dalla toponomastica ormai celebre che prendono origine sia il “Castello di Ama” nonché le due selezioni di vigneto “Bellavista” e “La Casuccia”. Splendidi Chianti Classico che hanno nell’armonia, nell’equilibrio e nell’eleganza i loro caratteri distintivi. Qui il Sangiovese affonda radici profonde, non soltanto nel terreno imbiancato dal macigno calcareo, ma anche nella miglior tradizione finendo così per caratterizzare tutti i memorabili vini prodotti dall’Azienda. Il terroir di Ama assume così il ruolo di protagonista. Con Marco Pallanti, importante e stimato enologo toscano che dal 1982 gestisce la vigna e la cantina con carattere e passione, e con la moglie Lorenza Sebasti, AD dell’Azienda, prendono corpo vini unici che trascrivono secondo la loro propria sensibilità gli accordi che giungono da questa terra mettendoli in bottiglia. Fare vino ad Ama vuol dire aver abbandonato gli empirismi del passato ma al tempo stesso non lasciarsi sopraffare da una tecnica esasperata, dove compito dell’Enologo è quello di agevolare il vino a nascere come se fosse spontaneamente sgorgato dal connubio di terra, sole ed uva.
Il talento di produrre qualcosa di magistrale viene qui profondamente rispettato a tutti i livelli ed in questo incredibile suggestivo contesto si avvalora anche il progetto “Castello di Ama per l’Arte Contemporanea” che vede protagonisti diversi Artisti provenienti da tutto il mondo. Dal 2000 alcuni Artisti, soggiornando ad Ama e respirandone l’aria magica, lasciano incredibili forme d’arte e cultura che rendono ancora più coinvolgente ed emozionate questa unica Azienda.

Vinificazione ed affinamento
I circa 1600 quintali di uva sono stati raccolti tra il 5 ed il 13 Ottobre. Le uve accuratamente selezionate prima in campo e poi sul tavolo di scelta, sono state pigiate e diraspate. Il mosto è stato refrigerato e ha effettuato la fermentazione in vasche di acciaio con una temperatura massima di 33°C. I rimontaggi sono stati particolarmente delicati e la macerazione, si è protratta per 24/25 giorni. Dopo la svinatura i circa 1100 ettolitri di vino hanno effettuato la fermentazione malolattica, per buona parte in barriques. Dopo l’assemblaggio effettuato al termine della malolattica il vino è passato interamente in barriques di cui, il 20% nuove ed il resto usate da 1 a 3 anni.

Servizio
Si consiglia di stappare qualche ora prima della mescita e si raccomanda di berlo in ampi calici di cristallo, dove possa meglio esprimere i suoi profumi, ad una temperatura di 16-18°C.

Abbinamento
Vino di formidabile carattere che si celebra accostato all’arista alla fiorentina con i fagioli all’uccelletto, ai brasati di manzo ai funghi, come pure a tutte le pietanze di carne (arrosti, pollo, lonza di maiale, spiedini, involtini, bistecche alla brace, costolette di vitello).

Disponibile nella versione.
Bottiglia 75cl

Provenienza
Toscana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Chianti Classico D.o.c.g.”