Prodotti

Negri-Sfursat
COD: VR018.
Produttore:

Sfursat D.o.c.g. 5 Stelle

€ 66,61 I.V.A. inclusa
Disponibile

Sembra che la pratica di fare vini da uve semipassite sia stata in vigore in Valtellina sin dal XVI secolo, quando Leonardo Da Vinci li definiva “molto potenti”. Carlo Negri ha riportato in vita quel metodo nel 1956 e Casimiro Maule – enologo, agronomo e direttore delle cantine Nino Negri – rileva che lo Sfursat è notevolmente migliorato, grazie anche alle nuove tecniche ed all’uso di barrique di rovere che ne esalta il “non comune” ventaglio di profumi e sapori. Il 5 Stelle Nino Negri ha una veste rubino dal bordo granato, che con il decorrere del tempro assume sfumature rosso mattone. Il bagaglio olfattivo è complesso con profumi che rammentano sentori balsamici di menta ed eucalipto, profumi di crosta di pane, radice di liquirizia, fieno secco, cacao, pepe nero e frutta matura secca. In bocca, fedele al profilo odoroso, è opulento e vigoroso sul palato, ma anche armonioso con ricchi sapori fruttati sottolineati dall’ampia acidità e dai morbidi tannini legnosi, che aggiungono un lato speziato al gusto morbido e caldo. Questo vino raggiunge il culmine ad dieci – quindici anni, anche se alcune annate (1997 e 1989) possono sicuramente invecchiare splendidamente per vent’anni.

6 disponibili

Descrizione prodotto

Uvaggio
Nebbiolo (Chiavennasca) in purezza

Il produttore
La Valtellina, territorio vocato alla produzione di grandi vini rossi da invecchiamento, immersa in un paesaggio suggestivo e scenografico (splendide vallate alpine vicino al confine svizzero), vanta antiche tradizioni vitivinicole che portano il nome di Nino Negri. La Casa vinicola viene fondata nel 1897 da Nino Negri, imprenditore di notevole capacità ed eccezionale intraprendenza che per la sua Azienda sceglie una sede di grande prestigio: Castello Quadrio, costruito su direzione di Filippo Visconti nel lontano 1432 per il condottiero Stefano Quadrio. Nel 1927 l’Azienda viene registrata alla Camera di Commercio di Sondrio e due anni dopo vede l’ingresso del figlio Carlo – tra i primi in Italia diplomato enotecnico nel 1920 alla scuola di Conegliano – vero artefice dello sviluppo nella Nino Negri in Italia ed all’estero. Nel corso degli anni successivi l’Azienda subisce diversi cambi direzionali sino all’acquisto nel 1986 della casa vitivinicola da parte del Gruppo Italiano Vini S.c.a.r.l., ossia una società cooperativa nata dall’unione delle aziende vinicole che erano state di proprietà del gruppo elvetico Winefood (precedente proprietario della Nino Negri).
La Nino Negri, casa che ha compiuto quindi un secolo di vita, è oggi la maggior realtà vitivinicola della Valtellina. Possiede numerosi ettari di vigneto a conduzione diretta e si avvale della collaborazione di numerosi viticoltori che conferiscono le uve dei loro vigneti. La vinificazione e l’affinamento sono attentamente eseguiti nella cantina ricavata sotto le ampie volte del quattrocentesco castello a Chiurlo, con diramazioni nel sottosuolo in una serie di piccole e grandi sale ad una profondità che varia da due a tredici metri sotto il livello stradale.

Vinificazione ed affinamento
Le uve vengono raccolte manualmente tra la fine di settembre e la metà di ottobre. I grappoli vengono stesi per cento-centotrenta giorni circa su graticci, in ambienti in cui correnti di aria est-ovest favoriscono l’appassimento. L’uva semipassita viene poi diraspata e pigiata sofficemente ed i mosti fermentano per dodici giorni in vasche di acciaio inossidabile con pale rotanti. La fermentazione malolattica avviene naturalmente in botti di rovere, prima che il vino maturi per sedici mesi in barriques francesi nuove di Allier e Nerves. Fase conclusiva è l’affinamento in bottiglia per pochi mesi prima della commercializzazione. 

Conservazione 
Le bottiglie vanno conservate coricate al buio possibilmente ad una temperatura costante per un periodo di circa quindici anni.

Abbinamento e servizio 
Servito ad una temperatura di 18°C in ampi calici di cristallo (tipo Borgogna) diventa un ottimo accompagnamento per carni rosse (manzo arrosto, grillo brasato con polenta), selvaggina e formaggio stagionato (Bitto).

Disponibile nella versione 
Bottiglia 75cl – Magnum 150cl

Provenienza 
Lombardia

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Sfursat D.o.c.g. 5 Stelle”