Prodotti

Antinori-Guado-al-Tasso
COD: VRT059.
Produttore:

Tenuta Guado al Tasso Bolgheri D.o.c. Rosso Superiore

€ 121,02 I.V.A. inclusa
Disponibile

La degustazione parla di un Bolgheri Rosso D.o.c. Superiore molto intenso, morbido, dal colore rosso rubino intenso, con riflessi violacei, consistente. Ha un bouquet fine, complesso, dove sono ben identificabili forti e chiari aromi di frutta a bacca nera e delicate note di liquirizia. Pieno, vellutato, armonico, in bocca presenta grande morbidezza ed eleganza, di corpo, nel complesso equilibrato, intenso, con tannini soffici ed una lunga persistenza gustativa.

1 disponibili

Descrizione prodotto

Uvaggio
Un unione armonica tra Cabernet Sauvignon (55%), Merlot (30%) e Cabernet Franc (15%)

Il produttore
Parlare di Antinori significa raccontare ventisei generazioni che si sono occupate di vino, da quando cioè, più di seicento anni fa (nel 1385), Giovanni di Piero Antinori entrò a far parte dell’Arte dei Maestri Vinattieri di Firenze. Di questa immensa storia va sempre tenuto conto quando tentiamo di parlare di vino in Italia. Quando soprattutto ci avviciniamo a una dinastia che ha saputo imporre i cambiamenti più profondi nel nostro approccio al bere. 
Non è un caso che la sede di questa prestigiosa Azienda – uffici inclusi – sia nel centro di Firenze, a due passi dal Duomo, in una piazza che si chiama proprio Antinori. La “fiorentinità” ed il legame con la storia della propria terra di questa straordinaria famiglia è sotto gli occhi di tutti. Piero Antinori – attuale proprietario – e le sue tre figlie (tutte con ruoli importanti in Azienda) amano profondamente il loro lavoro, brandendo con orgoglio il testimone che hanno ricevuto da tante generazione di antenati dedicate al vino.
Gli interessi vinicoli degli Antinori si estendono in Umbria (Castello della Sala), in Piemonte (Prunotto) e Puglia (Vigneti del Sud), come pure in California (Atlas Peak) ed in Ungheria (Bàtaapàti). Ma il nucleo centrale rimane quello toscano, dove i vini prodotti sono 14,5 milioni di bottiglie all’anno, incrementati recentemente dalle Tenute di La Braccesca per il Vino Nobile di Montepulciano e di Pian delle Vigne per il famoso Brunello di Montalcino.

Prima annata di produzione
Questo vino nasce recentemente. Viene prodotto la prima volta nel 1990 e deve il suo simpatico nome ad una curiosa circostanza ambientale che ricorre spesso nella Tenuta dei Marchesi, ossia capita molto spesso di vedere dei tassi (animali molto schivi) che attraversano i guadi dei corsi d’acqua delle proprietà aziendali.

Vinificazione ed affinamento
Le uve di Cabernet Sauvignon, di Cabernet Franc e di Merlot vengono vendemmiate separatamente in periodi ovviamente diversi a seconda della giusta maturazione delle uve. All’arrivo in cantina i grappoli vengono diraspati e pigiati in modo soffice; successivamente vengono vinificati in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata. Dopo questa fase il vino trasferito in barrique nuove di rovere francese dove entro la fine dell’anno completa la malolattica. I lotti migliori infine vengono travasati per l’assemblaggio , dopodichè riportati in barrique per altri sei mesi di maturazione. Al termine di questo periodo viene imbottigliato a cui viene fatto seguire un affinamento in bottiglia di circa un anno prima dell’introduzione sul mercato.

Servizio
Aprire la bottiglia almeno mezz’ora prima e servire ad una temperatura di 18° in ampi calici di cristallo. 

Abbinamento
La sua struttura e pienezza gli consentono di affrontare piatti complessi e ricchi, come primi piatti con sughi saporiti, selvaggina e cacciagione, carni alla griglia, formaggi saporosi e stagionati e grandi piatti della cucina creativa toscana (come le crespelle con fonduta di pecorino e funghi, cinghiale ai mirtilli, prosciutto di cinta senese con cavolo nero glassato, piccione in crosta con fagioli toscani).

Disponibile nelle versioni
Bottiglia 75cl

Provenienza
Toscana

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Tenuta Guado al Tasso Bolgheri D.o.c. Rosso Superiore”